domenica 1 novembre 2009

semplicemente Alda...


Le mie impronte digitali prese in manicomio hanno perseguitato le mie mani come un rantolo che salisse la vena della vita, quelle impronte digitali dannate sono state registrate nel cielo e vibrano insieme ahimè alle stelle dell'Orsa maggiore.

Alda Merini

10 commenti:

Elsa ha detto...

... il poeta mette in versi i suoi guai migliori. Alda Merini
***

Aveva un cuore grande, il suo insegnamento è proprio questo.
Elsa

Jasna ha detto...

semplicemente meravigliosa... non conosco molto di lei ... ho visto alcune interviste... che ha rilasciato ... e devo dire che donne del suo calibro sono una grande perdita per l'umanità e per la cultura.

frank ha detto...

che abbia pace. credo che con lei svanisca l'ultimo residuo dell'anima di milano.

Alessandro Muresu ha detto...

è stata soprattutto messa all'angolo dalla critica che più avrebbe potuto capirla, quella militante, che l'ha trattata come un oggetto misterioso da evitare per non sporcare i salotti in cui si combinavano i premi e le vendite

il portapizza ha detto...

Ciao Alda...

Elsa ha detto...

ricordate le sue foto che la immortalano nuda...
che sberla poetica!
lo fece per soldi a mostrarsi senza veli a 66 anni...

...ma anche li vi era il suo cuore, la sua anima a dispetto di chi per primo si scandalizzò.

Luca ha detto...

Genio....
..;-)..

@enio ha detto...

peccato che molti si siano accorti di lei solo adesso !

Lupo nel Vento ha detto...

I Grandi come Alda sono di una semplicità sconvolgente e disarmante.

Valerio Nardi ha detto...

Grande donna l'Alda ... per me è sempre viva nelle sue immortali parole. Grazie di tutto Alda.