martedì 8 maggio 2012

Sarda a prescindere...

Prima di essere Italiana...
io sono Sarda, ma disconosco sia i palazzi romani che quelli regionali servili ed incapaci in ogni dove.
Condanno il manifestato ossequio e la sottomissione dei Sardi o quanto meno di quelli che si spacciano per tali. Vivo su un Isola con i conti in rosso, in perenne contrasto con lo Stato Italiano, che forse grazie alle ruffianerie di taluni dimentica il grosso debito che ha con NOI.
... Inizio con le servitù militari per finire con il catrame sulle spiagge.
... il resto sta nel mezzo.
Elsa

3 commenti:

Who is? ha detto...

eh, quante cose fatte male...

il monticiano ha detto...

Se dico che hai/avete ragione dico cose trite ma tant'è.
Splendida Isola maltrattata.
Un abbraccione,
aldo.

Luigina ha detto...

Sono italiana e amo il mio paese, in particolare la Sardegna, dove son convinta di avere lontane radici. Per questo mi sento di condividere la tua rabbia e il tuo risentimento per chi oltraggia continuamente la tua meravigliosa terra