venerdì 17 ottobre 2008

e mi cade adosso il buio...


Per la prima volta in vita mia... Ho visto un prete impartire l'estrema unzione... ho per meglio dire non l'ho visto... Forse qualcuno la dentro si diversica dagli altri... Penso che era ora... Si è limitato ad un sorriso donato nella falsa speranza o nella falsa illusione di alleviare un dolore... Tutto quì, nessun olio strano, estremo, essenziale... nessun gesto oltre quel sorriso, nessuna croce... Ero e sono ancora molto provata... non avrei sopportato il rito che mi è sempre stato raccontato... L'acqua ha bisogno del ghiaccio... La riva della sua conchiglia... Di cristallo il mio sentire... Di maestrale la mia rabbia.
E mi cade adosso il buio e la notte.
Ho detto due cose al mare... Lui era calmo... Quasi dolce... Quasi in ascolto... Quasi ottimista... Quasi da bere... Quasi gli credo... In cambio ho fatto una quasi promessa... Quasi... quasi... quasi...
Nessuna ipocrisia. Fa parte del nuoto... Lasciarsi nuotare... dall' inevitabilità della non vita.
La mia reazione a tutto ciò... solo un sentire che va oltre quel rito... Oltre si abbandona e oltre lo sento indifferente.
Un desiderio di fisicità unico... Complesso...Vivo... vitale... Amabile... Indiscreto... Libero... Voluto.
Ho baciato il lupo... Il lupo ha mangiato me... non urlo dalla sua pancia... Qui vige il divieto di caccia... Penso che infondo è meglio così... Alice dorme profondamente, ha smesso di osservare i gatti... Nessuna meraviglia.
E mi cade adosso il buio e la notte e non solo...

20 commenti:

johnny says ha detto...

mi spiace per il tuo animo così scosso. io purtroppo non credo ai preti ne alle estreme unzioni, e non mi ha fatto l' effetto che ha fatto a te.

Elsa ha detto...

io no ci credo Johnny.
vedo le persone.
Solo e solamente quelle.

NERO_CATRAME ha detto...

veramente una sensazione percettibile quella espressa nel tuo post.complimenti.un saluto.

veronica ha detto...

Sembra di sentire l'odore di morte, di desolazione...

PS: Auguri in ritardissimo per il tuo compleanno...

Elsa ha detto...

@ veronica
è più positivo di quanto tu immagini.
la reazione è un altra, è fisica.

ps grazie per gli auguri:)

3fix ha detto...

C'è sempre l'altra parte, perché il buio nella luce è l'ombra, e il mare ha infiniti percorsi.
Ciao seachild.
PS grazie per tutti i tuoi commenti, molto più assidui dei miei, e auguri per i tuoi 33 anni di pura energia.

Bruno ha detto...

Ciao Elsa
grazie mille per i complimenti che ci hai lasciato ma soprattutto per essere venuta a trovarci sul nostro blog...... sei sempre la benvenuta, torna quando vuoi
adesso che ho il tuo "segno" ogni tanto passero' di qui...ciao buon week.......

Elsa ha detto...

@ Efix
grazie a Te.

@Bruno
solo opinion:)

@enio ha detto...

io credo a quello che i preti dicono e non a quello che fanno!Un'estrema unzione è un rito di una serietà e di una concretezza immensa.Si è nell'attimo che precede la dipartita da quello che secondo noi è la concretezza e la certezza verso l'ignoto e il buio più profondo.

freespiritman ha detto...

C'è sempre posto per un vecchio amico? Allora ti lascio un abbraccio ed il buon fine settimana
Free

Luigina ha detto...

Elsa eccomi! Avevo già letto il tuo post, ma per aver appeno vissuto la stessa esperienza con il babbo di Gabriele, pochi giorni prima della mia operazione, non ho commentato subito, perché tu hai descritto troppo bene la stessa reazione che ho avuto io a questo evento. Io sono profondamente credente,ma anche a me i gesti rituali dei sacerdoti, a volte danno un po' fastidio, ma se il sacerdote è prima di tutto un uomo e magari un amico essi acquistano un valore particolare. Non lasciarti cadere il buio e la notte addosso, perché la tua "mamma" ti è più vicina di quanto tu pensi: è dentro di te come il tuo mare. Ti abbraccio forte

l'incarcerato ha detto...

Io non ho mai assistito personalmente ad un estrema unzione, anche se ho visto la morte di una persona più di una volta, ma nonostante io non sia credente penso che per chi lo è questo rito faccia molto bene, penso che ad un certo punto non gli rimane che attendere il buio con serenità.

Grazie per la visita.

Elsa ha detto...

il buio non è negativo...anzi!
precede sempre un alba bagnata di rugiada, per me.
A prescindere non credo nei preti,
ma rispetto chi crede in loro.
A prescindere detesto l'ipocrisia parentale, forse la cosa peggiore che ho visto. Senza forse.

riri ha detto...

Ciao Elsa,ti comprendo.
Un abbraccio senza parole.

Ishtar ha detto...

Sorre per esprimere questo non devi stare tanto bene, io posso capire e tu lo sai, sono poco presente in rete tanto da fare, ma oggi sono in pausa forzata non sto tanto bene per cui ogni tanto mi alzo dal letto e vengo a spulciare in rete, ti sono vicina sorre...
Buona domenica ti abbraccio

articolo21 ha detto...

Saluti dal LUpo Anarchico "bellissimo" :) Ripasserò.

Elsa ha detto...

@ Ishar

...so che alle volte leggermi non è facile.
Come quando il mare è mosso ed il fondo si confonde con la sabbia.
grazie.

@ Luigina

è vero, "ho tutto dentro di me".
grazie.


@ Efix

hai compreso il mio buio, che buio non è...Grazie

@ riri

solo grazie.

Luna_tica ha detto...

ciao elsa, ti ho appena aggiunta tra i miei link preferiti, mi piace passare da qui e leggerti.
grazie per i commenti al mio Blog.
B_domenica.

Elsa ha detto...

de nada...

Elsa ha detto...

@ Luna
sei la benvenuta:)