mercoledì 20 febbraio 2008

Tua

Mi attraversi l'anima
Giochi con i miei sensi
Ti insinui laddove ...
ti voglio
La tua schiuma
una nuvola di panna
Ti muovi in me
con la forza che ti appartiene
Ti osservo
occhi rossi di salsedine
Scivolami ancora sopra
Rimani in me.
MIO MARE.

7 commenti:

ISHTAR ha detto...

Bella, veramente bella!
E se ci sentiamo simili suppongo che non diciamo spesso questa parola se non lo sentiamo veramente!
Mi hai fatto il complimento più bello che avrei potuto ricere,lo sai?
Del resto solo una donna può capirne un'altra, ma io non lego facilemente con le donne, solo con quelle dall'animo profondo e la sensibilità attenta!
Prima o poi ti dirò chi sono!
Ciao ora vedo se hai messo la mail nel tuo blog :-)

M@Mi ha detto...

Bellissima e così vera...
M@

Valentino ha detto...

bellissime parole.... ma sei tu nella foto?

ISHTAR ha detto...

Ciao!
Sai che da me volevano proporre un referendum per cambiare il nome del blog? La causa sono il genere di alcune poesie che sto scrivendo ultimamente, sai per cercare di ridere e pensare a situazioni allegre.

Ma ti immagini volevano cambiarlo dal PIACERE DEL CREARE al PIACERE DEL .....
be, ci puoi arrivare dato che ogni tanto passi da me!
Io ho da poco messo il tuo link nei miei così passo più spesso!
Auguro a tutti una sarena domenica con la frescezza e la brezza marina del nostro mare, ciao :-)

ISHTAR ha detto...

Uffa!
Sono la solita distratta!
Volevo dire auguro a tutti una serena domenica con la freschezza della brezza marina del nostro mare!
Ciao!

Patrizia ha detto...

Se non lo scrive Ishtar lo scrivo io ....
da "il piacere del creare" a "il piacere del ciulare"...ahahahah!!!
Ciao Elsa, non ci conosciamo...sono quella pazza che si fa chiamare "incommensurabile".
A presto.
Patrizia

sileno ha detto...

Questo si che significa amare il mare!
Ciao
Sileno