giovedì 11 settembre 2008

sette anni fa...




" Ci sono giorni nella vita in cui non succede niente, giorni che passano senza nulla da ricordare, senza lasciare una traccia, quasi non si fossero vissuti. A pensarci bene, i più sono giorni così, e solo quando il numero di quelli che ci restano si fa chiaramente più limitato, capita di chiedersi come sia stato possibile lasciarne passare, distrattamente, tantissimi. Ma siamo fatti così: solo dopo si apprezza il prima e solo quando qualcosa è nel passato ci si rende meglio conto di come sarebbe averlo nel presente. Ma non c'è più. "
T.T.

34 commenti:

angelo ha detto...

Ciao Elsa!!
11 settembre mi ricorda non solo ciò che degli innocenti subirono... quello fu una conseguenza della politica americana che vivono col benessere affamando depredando altri popoli sottraendo loro le ricchezze naturali. contrapponendoli tra loro x incentivare la produzione di vari armamenti. la loro reazione a quel disastro fu la morte di tanti innocenti donne bambini soprattutto .........
si contano solo quelli delle torri
forse il numero delle vittime da loro provocato sono incalcolabili e poi non hanno voce.....eco cosa mi ricorda 11 settembre!!!!
ANGELO

Elsa ha detto...

Ricordiamo gli innocenti...
solo quelli.
grazie pr il tuo commento

angelo ha detto...

si hai ragione......scusa il mio sfogo forse irrazionale......
Angelo

acquachiara ha detto...

Non è sempre facile pensare solo a chi si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, molti sapevano ed hanno permesso che avvenisse e oggi sono ancora li a dominare con la loro arroganza e prepotenza.

Onore ai morti innocenti, onore al nemico corretto morto in battaglia,ma gli altri..... non hanno nessun onore e non ne meritano

Elsa ha detto...

...hai ragione...
ma penso che fermarsi pochi attimi e dedicare un pensiero a chi fu solo vittima,sia giusto.
Per gli artefici e i carnefici...avremmo un altro post...dove potremo vomitare di tutto e di più.
Questo vuole essere uno spazio, pochi attimi e una riflessione in dono a chi quel giorno colpe non ebbe.

Pellescura ha detto...

Ricordiamoli, ma nella logica della politica i propri morti sono vite spezzate le morti degli altri sono solo numeri.

Elsa ha detto...

Per me...non è così...
puoi credermi non lo è.
Grazie anche a te per il commento.

sirio ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
angelo ha detto...

Ciao Sirio!! bellissime..parole..
concordo con te x la settimana dell'amicizia!! ma.....mi viene sempre in mente che vorrei la settimana della GIUSTIZIA!!!
Le immagini del precedente post sono sempre presenti.......
Angelo

johnny says ha detto...

perdonatemi ma mi pare un po' banale, l' undici setembre, la settimana dell' amicizia che sembra più quei giochetti che erano sul "cioè" piena di frasi fatte e scontate.....mi dispiace per le vittime dell' undici settembre, ma rientrano in una politica che hanno contribuito a creare. io penso allo scempio che il sistema dell' economia dello sfruttamente sta creando, all' enorme lavaggio del cervello che qesta storia venduta ai media ci ha fatto. la strage dell 11 è stato un danno collaterale. ripeto non gioisco nel vedere tutte quelle morti, ma nel mondo ci sono cose peggiori. scusate la mia insensibilità.

Pellescura ha detto...

Ma quanto è bella tequila sunrise

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Forse semplicemente siamo sempre troppo superficiali nei confronti della vita e di tutto il resto. Oggi purtroppo, anche la morte rientra nella logica degli interessi.
Un saluto.

Elsa ha detto...

Sono tutti motivi per non fermarsi a riflettere senza farsi manipolare?
Quei morti a prescindere erano vittime non solo numeri.
Tanto sdegno per una corrida, e tanta rassegnazione nel trovare manipolazione sui cadaveri che ancora bruciano?
Vabbè...mi son presa dell'idiota e dell'ignorante (corrida)...ma io non posso rimanere indifferente e con questo post mi sono fermata a riflettere.
Potevo esserci anche io su quelle torri...come ogniuno di Voi.


@ pellescura
Contenta che la canzone ti sia gradita...il resto meno magari...?

johnny says ha detto...

.....l' undici settembre te lo hanno voluto far vedere e tu ti ci fermi a riflettere perchè in un certo senso te lo hanno venduto i media, tutto lo sdegno che provi te lo hanno pubblicizzato fino a convincerti. tutte le altre stragi, dalla sierra leone al sudan solo per dire un paio, o la birmania che ha fatto meno notizie del medagliere italiano a pechgino, non sono mai ricordate da nessuno, forse perchè non ti hanno fatto vedere nessun video?
questo è manipolazione, ti vendono pure l' indignazione e noi la compriamo, coi filmini su yutube o i telefilm o gli speciali!! nel mondo ci sono almeno 120 conflitti civili e si riflette solo sulle torri gemelle. mi pare triste piangere gli amricani, che forse se lo meritavano, e non tutti gli altri....è facile indignarsi su quello che ti fanno vedere in tv.

Pellescura ha detto...

No, anzi mi piace che crei discussioni e un blog in cui tutti non sono d'accordo è un blog interessante a prescindere, poi tu ci metti la poesia, le foto,la musica, insomma lo sai che mi piace su...

Valentino ha detto...

ciao Elsa

passo di qui e leggo i tuoi ultimi post...
come strano...
- per un toro hai ricevuto 16 commenti
- per un bambino che muore di fame appena 3 commenti

cosa che fa riflettere

buon fine settimana

ps: ancora senza internet

angelo ha detto...

x VALENTINA!!HAI RAGIONE!! SOLO 3 COMMENTI......MA è TROPO STRAZIANTE INCREMENTABILE X ME....
Angelo

Elsa ha detto...

Nessuno mi vende ciò che non voglio acquistare e quì non siamo al super-mercato...
Non hai bisogno di ricordarmi Il Sudan e gli altri su questo post...
E' proprio vero che se la morte non arriva in casa...chi se ne frega! Meglio riflettere solo sui complotti di cui siamo ( già ) a conoscenza che sulla sofferenza altrui. Questo emerge... e mi dispiace.
un saluto.

angelo ha detto...

ognuno di noi in base alla propia sensibilita vorrebbe dare + importanza a cio che ci colpisce di+....anche il mio comento era un po irrazzionale!! la risposta di Elsa semplice ma.... razionale in base all'argomento che ha postato mi ha fato rifletere.......scusate il mio scrivere ma sono un semplice operaio metalmeccanico orgoglioso comunque di eserlo!!!
Angelo

Matteo L. ha detto...

Ciao è da un pò che non ci sentiamo eh? Sempre articoli belli e ad effetto mi posti. Brava!..Ti contatto anche per farti una proposta: ho bisogno cortesemente del tuo aiuto e dell'aiuto dei tuoi lettori per diffondere l'iniziativa "La Terra dei Fuochi". Trovi tutte le istruzioni da me. Hai la possibilità di inserire due banner e spero anche che, trasgredendo alle regole di questo tuo blog, vorrai pure scrivere un post sull'iniziativa. Grazie mille veramente!

Arcala ha detto...

Sssss. Il dolore, l'angoscia, la desolazione, la paura, la solitudine e .... la rabbia!
Ecco il ricordo dell'11 settembre.
Sssss.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Allora Elsa, prima di tutto a me non sembra di averti dato dell'idiota o dell'ignorante ma vabbè. Con me sfondi una porta aperta. Il mio commento era riferito alla situazione in generale in risposta al tuo post. Cosa pensi, che le immagini di quelle povere persone lanciatesi dalle finestre da altissimi piani non mi abbiano colpito? Sai quante volte mi sono immedesimato in quella situazione? Sai quante volte ho provato a capire come mi sarei comportato? O quei vigili che stanno quasi tutti morendo, pensi che non mi indigni la cosa? Il problema è che persone innocenti devono pagare per interessi più grandi di loro. Ho visto un film di Michael moore, in una scena un personaggio affermava che dopo le torri gemelle, qualcuno ha guadagnato un sacco di soldi grazie al rialzo di materie prime come l'oro. Il sistema è sbagliato. Questo sistema è contro gli esseri umani.
Un saluto.

Elsa ha detto...

ok grazie!!!

Elsa ha detto...

@ Matteo l

???

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Grazie di cosa? L'ho fatto solo per chiarire le idee. Ciao e grazie a te dell'ospitalità.
Un saluto.

listener ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
listener ha detto...

non è stata poi una gran avventura, la sceneggiatura era copiata da quelle di Die Hard...solo che Bruce Willis è arrivato in ritardo a sto giro...
Per il resto commemorare qualsiasi cosa sembra sempre inutile, a listener solamente.

holden ha detto...

Cara Elsa,la corrida è uno spettacolo di crudeltà perpetrato dall'uomo verso animali e basta. L'undici settembre è una tragedia umana,e a provocarla sono stati degli essere umani che in modo deliberato hanno tolto la vita a migliaia di esseri umani.punto.
Poi ci sono date che non si sanno in cui muoiono sempre per mano dell'uomo migliaia di esseri umani senza che nessuno possa ricordardarli.La riflessione va fatta su ciò,prendendo spunto da questa tragica ricorrenza.Le tragedie nel mondo hanno un'unica origine:l'interesse economico.Nessuno di noi è esente da colpe.Nel momento stesso che voglio che il mi appartamento sia riscaldato quando ho freddo, quando vado a fare il pieno alla mia automobile, quando vado al supermercato a comprare le banane,ecco, in quel preciso istante io sono complice.Ci siamo dentro tutti.Siamo ipocriti,io almeno mi sento tale.

holden ha detto...

Cara Elsa,la corrida è uno spettacolo di crudeltà perpetrato dall'uomo verso animali e basta. L'undici settembre è una tragedia umana,e a provocarla sono stati degli essere umani che in modo deliberato hanno tolto la vita a migliaia di esseri umani.punto.
Poi ci sono date che non si sanno in cui muoiono sempre per mano dell'uomo migliaia di esseri umani senza che nessuno possa ricordardarli.La riflessione va fatta su ciò,prendendo spunto da questa tragica ricorrenza.Le tragedie nel mondo hanno un'unica origine:l'interesse economico.Nessuno di noi è esente da colpe.Nel momento stesso che voglio che il mi appartamento sia riscaldato quando ho freddo, quando vado a fare il pieno alla mia automobile, quando vado al supermercato a comprare le banane,ecco, in quel preciso istante io sono complice.Ci siamo dentro tutti.Siamo ipocriti,io almeno mi sento tale.

NADIA ha detto...

ciao elsa ho letto un pò e il clima si è riscaldato da queste parti, 11 settembre si ricorda come il via a una guerra che continua e i morti di quel giorno e in poi vanno ricordati come tutti quelli di tanti altri attentati e guerre di qualsiasi nazionalità essi siano......forse sarebbe meglio non dimenticarne nessuno e onorarli tutti!!!!!!
un abbraccio grande!!!!!

johnny says ha detto...

sai cosa è strano, la grande relatività delle cose persino dell' indignazione. vedi se l' 11 settembre fosse accaduto in india, o in cina, davvero pensi che dopo sette anni ci sarebbero gli special in tv o i post sui blog che lo ricordano? è questo il punto! uccidere è uccidere e dovrebbe indignare dovunque accade, chiunque lo faccia! ti ricordi quando venne ucciso quell' italiao e venne osannato come eroe? nessuno ricordò però che quello era un mercenario, un soldato privato, uno che va a fare la guerra per soldi. ma in fondo i nostri eroi stanziati nelle missioni di pace non sono forse mercenari? o pensi davvero che vadano lì per amore dei popoli? vanno lì per soldi, perchè con due missioni ti compri un' auto. guardiamo le cose in faccia! non mi compiaccio delle stragi, ovvio, ma penso che non si può far propaganda su di un fatto simile, mostrare un popolo come vittima quando invece sono secoli che sfrutta, strozza ed uccide altri popoli. perchè non si dice per esempio che i rapporti sulle armi per distruzione di massa erano tutti falsi, creati apposta per giustificare una guerra che come ragione aveva solo il petrolio? mi dispiace per le vittime ma sinceramente erano lontane, non le conoscevo e non posso soffrire per loro. la questione in birmania è gia caduta nel silenzio, molto più interessante vedere quanti pezzetti di ferro ha vinto l' Italia. siamo vittime tutti di un torpore intellettuale, di una propaganda sfrenata che ci mostra per cosa indignarsi e per cosa no. tutti, anche io, qualcuno in misura diversa, ma siamo tutti manipolati. qeusto mi indigna molo di più, perche è questa la ragione delle stragi, dello sfruttamento. le personne non pensano e non vedono. finquado sarà così queste cose accadranno, qualcuno ci farà vedere da quale parte stare. non era un attacco personale. con questo termina il mio commentare.

Elsa ha detto...

@ Holden

io intendevo questo per "fermarsi" a riflettere...
Come dici tu, siamo tutti complici!
Ma se non arriva in casa...non ci tocca.

@

Elsa ha detto...

A tutti Voi...
Le stragi nel mondo sono infinite...
ho iniziato con una ... un post su cui fermarsi pochi secondi a riflettere. Continuerò con tanti altri...non sono così ipocrita da non conoscere le altre realtà che mi avete gentilmente ricordato...

ps io non ho guardato le olimpiadi
solo per un motivo, il sangue dela repressione, e nei miei post ne ho parlato!
Quello che mi ha sorpreso di più è stato notare che sulla FAME non ci si è fermati...Fa molto più male?
O più semplicemente, è meno facile dire che anche l'Italia fa molto poco per gli altri...ma mostra una faccia di se con un sorriso rifatto.
Grazie a tutti.

@ Listener
Mi sono soffermata nel giorno dell'anniversario...almeno così dicono...io questa parola non sono abituata ad usarla, è proprio vero Bruce Willis quel giorno si faceva i cazzi suoi.
Ma credimi ho scelto il video dove si vedeva più la gente vera che quella di plastica.

Luigina ha detto...

Elsa 7 anni fa l'11 settembre ero in Sardegna per una vacanza premio con mio figlio e dopo quel giorno nulla è più stato come prima fuori e dentro di noi