domenica 23 novembre 2008

differenziata...


Il maestrale tollera un tregua,
Rachele deve parlarmi,
Mi trova a due passi dall’acqua,
e con me si incammina lungo un discorso leggero.
Marco è a Londra lei deve raggiungerlo,
E’ serena, forse un po’ in ansia per la partenza.
Mi domanda cosa ho trovato oggi sulla riva,
un sorriso si svela.
Rispondo sottile…un idea per la raccolta differenziata!
Mi osserva distratta in attesa che io le spieghi.
Rispondo così….
Qualsiasi cosa mi dia tristezza, tipo le foto di ex e non,
qualche multa, e qualche fattura… merita una chiusura.
Sacchetti diversi, ma giammai in mezzo al mare!
Rachele sa che io adoro anche i discorsi fantasiosi,
ma oggi il reale ha il fascino discreto della concretezza.
Le svelo un sorriso…Quello tipico di una giornata invernale,
freddo ma caldo!

7 commenti:

UIFPW08 ha detto...

molto bella..Elisa.

UIFPW08 ha detto...

scusami Elsa...
Maurizio.

riri ha detto...

è fantastico..un besito.

articolo21 ha detto...

Buona settimana.

Jasna ha detto...

splendida ... come sempre... quando parli di rachele i tuoi racconti prendono forma e si stendono in meravigliose vedute. mi sono chesta più volte se rachele è un personaggio di fantasia... o se realmente esiste... ho pensato pure che fosse tua figlia... innuminami!

Elsa ha detto...

esiste, non è mia figlia:)

Elsa ha detto...

ps comunque tutto nella spazzatura...in certi giorni!
Alle volte anche Rachele, altre io...