domenica 24 maggio 2009

il bene del mio paese...


Leggo che il “ papi” italiano esprime la volontà di voler andare in parlamento per chiarire una sua vicenda personale. Mi chiedo quanto gli italiani abbiano bisogno di sentire mega cazzate in sede istituzionale… A me non me ne fotte un accidenti delle sue vere o presunte cene di gala con al seguito la compagnia del “gentil” sesso.
Mi domando… se proprio vuol farci sapere i cazzi suoi, può farlo dal solito salotto, evitandoci soap stomachevoli e bugie palesi, consentendoci di spegnere la TV !!!
Vorrei che il “papi” andasse in Parlamento per aggiornarci sulle vere condizioni dei terremotati… sul caldo infernale di questi giorni all’interno delle tendopoli… vorrei che lui ci andasse per spiegarci meglio il decreto sicurezza, che magari argomentasse sui nostri veri o presunti lager nazisti che danno accoglienza agli emigrati… vorrei che ci andasse per riferirci riguardo ai posti di lavoro che ogni giorno diminuiscono, riguardo all ‘arroganza di E.N.I che fotte la chimica con tutti i suoi operai… Gli chiederei anche perché in Sardegna aumentano in maniera esponenziale le concessioni demaniali a scapito di chi non può permettersi il costo di un ombrellone e di un lettino su una spiaggia.
Sarebbe interessante… molto meglio delle sue penose verità… che peraltro non interessano a NESSUNO.
Ci faccia il piacere… per il bene del mio paese.
Elsa

14 commenti:

Elsa ha detto...

pss
Vorrei anche che andasse a casa...
Voi cosa volete che riferisca in Parlamento...
Elsa

Andrew ha detto...

anche io elsa vorrei che andasse a casa

buon inizio settimana

Bruno ha detto...

beh se facesse tutto cio' che hai descritto non sarebbe lo psiconano... la sua storia privata serve proprio per non far parlare di tutte le cose che hai elencato e altre......

frank ha detto...

per l'appunto, vorrei che riferisse la decisione di andarsene via.
però m'infastidisce di più la cosiddetta opposizione che continua a tirare fuori sta storia stupida.

Elsa ha detto...

se riferisse di voler andar via ne sarei lieta... ma non desidero che ci spifferi i cazzi suoi conditi di mille balle.
se argomentasse su altro... allora si!!!
riguardo l'opposizione, ne avrei parecchio anche per loro... però bisogna riorganizarsi e dopo il fallimento ci vuole un pò di tempo ( rima baciata).
psss il mio post sul PERONISMO non era per CASO !!!!

Elsa ha detto...

.........

Elsa ha detto...

devo dire una cosa...
non so se abbia importanza o no...
ma ogni qualvolta tocco questo argomento a me si blocca il BLOG.
CENSURA ? davvero non lo so.
Elsa

pss da ieri notte non riuscivo ad entrare fra le mie righe.

frank ha detto...

... echelon ti ha in mente e non gli sfugge niente? (e che il bacio di rima funga da baciamano telematico )

il monticiano ha detto...

L'avrò detto e ripetuto un milione di volte: di lui, delle sue ricchezze, delle sue "pecorelle" delle sue Tv e di tutto quello che possiede non me ne può fregare di meno. Tanto quando lascerà questa terra dovrà lasciare tutto.
MA PER IL BENE DI TUTTI NOI si tolga al più presto fuori dai cabasisi prima che distrugga la Sardegna e dintorni, in tutti i sensi morali e materiali.

Giulia ha detto...

Ti ho scritto nel post "In attesa del Seguito" ... STAMATTINA DORMO!!!! :)

frank ha detto...

mondiali di nuoto. ecco ad esempio un bell'argomento su cui potrebbe riferire e che potrebbe risultare in una figuraccia internazionale dell'italia. tanto più che il presidente della fin (paolo barelli) che organizza il tutto è senatore proprio per il pdl

Elsa ha detto...

azz... però interessante !!!
Frank a quello non avevo pensato :(


@ Giulia

devi essere anche tu una forza della natura :)))

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Finalmente qualcuno che capisce che sono altri i punti su cui riferire agli Italiani...

Io vorrei che andassero a casa tutti opposizione compresa.

Luigina ha detto...

Anche a me interesserebbe che riferisse in Parlamento di qualche cosa di più serio e che ha deciso di smetterla di fare figuracce all'estero. Piacerebbe anche a me che se ne andasse con tutti quelli che siedono ora in Parlamento, ma purtroppo temo che non siano ancora nati coloro che sarebbero degni di occupare i loro posti.