sabato 9 maggio 2009

per te mamma...



Al mio Ammiraglio,
alla mia mamma stante la mia latitanza.
Tua Elsa

C'è il testo di una canzone, ci sono parole che sembrano descrivere il nostro rapporto ...
... come può uno scoglio arginare il mare...
laddove un sentimento filiale rimane inalterato.

6 commenti:

Pietro ha detto...

mi hai fatto pensare che devo telefonare alla mia

Luigina ha detto...

Che tenera questa foto!! Sei tu con la tua mamma?

Juan el destripador ha detto...

we felice giorno a tutte le mamme del mondo e un salutone anche per te amica, ma ancora non si sei mamma?

riri ha detto...

...le discese ardite e
..le risalite..
Elsa cara, una mamma, un tesoro prezioso che vorremmo avere sempre qui...la mia è andata via 31 anni fa,volevo parlarle ancora, dirle che è difficile capirsi,raccontarsi da lontano, io che sono stata lasciata libera di andare...ne ho avuto due, una mi ha allevato, c'è ancora..e quando le telefono mi dice: dimmi cosa c'è...solo una mamma può farti risalire dalla china, lei discende con te e ti dà la mano e ti aiuta, in due il cammino è più leggero........
poi c'è il ricordo, le parole sussurrate, gli sguardi d'intesa, le poesie, le sue canzoni....poi c'è ancora lei, nella sua dolce presenza, anche se distante, sempre vicino.....
Grazie.

Giulia ha detto...

Mia mamma non è stata molto presente nella mia vita, questa ricorrenza mi rattrista, e ancor più il fatto che Lei mi faccia notare che come ogni anno me ne dimentico... chissà se lei se nè mai ricordata...
La foto è meravigliosa Elsa Cara, mi ricorda quello che tanto desideravo, ed era così naturale...

Elsa ha detto...

@ giulia

forse siamo figli di una generazione unica come tutte le altre...anche il mio Ammiraglio si è distratto alle volte.
Il risultato è che io conosco bene Lei, ma L'Ammiraglio non conosce me. Ha ricevuto la mia telefonata, risultato si è incazzata perchè mi vede pochissimo e non riesce ad entrare nei meccanismi del mio lavoro.
Le sue carezze non posso ricordarle ero troppo piccola... poi non le ho più avute. Forse ha donato in altro modo e posso capire... ma a me mancavano quelle.
Ti comprendo Giulia.
Elsa