martedì 5 agosto 2008

perfettibile...


" quel che si possiede in se stessi di diverso, è proprio quel che si possiede di rado, quel che attribuisce a ciascuno il suo valore; ed è proprio quello che si cerca di sopprimere. Si imita. E si pretende di amare la vita." Andrè Gide.

Non voglio in alcun modo cambiare ciò che sono, ciò che desidero, chi amo, voglio essere me stessa. Con i mie sogni, le mie paure, le mie emozioni, la mia testa. Perfettibile... ma vera. Elsa

25 commenti:

Luigina ha detto...

Continua ad essere vera Elsa. Ti voglio bene per quello che sei, non per quello che sarai o che potresti essere

Cesco ha detto...

Anch'io non mi cambierei per nulla al mondo... oddio, forse solo qualche chiletto in meno che ho messo su ultimamente ;)...

A parte gli scherzi, è molto vero, spesso si cerca di sopprimere le proprie peculiarità personali per cercare di essere accettati, in un contesto che magari non ci si addice e ci costringe a non essere noi stessi. Li chiamano disadattati, ma spesso cercano solo un ambiente che sia come loro e che gli permetta di esprimersi per come sono. Io nin mi piegherei mai al conformismo, eppure non sono mai solo, e sono sempre me stesso.

Elsa ha detto...

Io voglio continuare ad essere ciò che sono.
Credo di aver Amato veramente una sola volta nella mia vita...Un Uomo, di un Amore puro e di una passione unica. Ciò che provo per il mare si avvicina...
Amando si corre il rischio di farsi male, più essere letale. Un giorno è sparito... e non fumava!!!
Se oggi parlo e scrivo di ciò che amo ...è perchè certe emozioni le porterò con me sempre...Oggi è il mare che prende tutta me stessa. Qualche amico o amica e magari una Adelscott!!!
Cesco quando ce ne facciamo una insieme...di birra!!! :))))

wilson ha detto...

Ti appoggio su tutto, meno che sulla marca dela birra...

listener ha detto...

"Destatevi l'assoluto non è in voi, non risiede nelle vostre buone maniere, ne' per altro nella vostra sofferenza di carta velina.
Non potrà mai essere la cattiveria congenita che cercate di nascondere dietro sorrisi e comprensione
L'assoluto non è nell'anima o nella vostra religione, qualsiasi essa sia. Non è il vostro verbo "amare"...ne' il vostro considerarvi instancabili lottatori.
L'assoluto non pervade la vostra rancida disponibilità, ne' tantomeno ispira l'eroismo, sia esso occasionale o recidivo.
L'assoluto non siete voi, non sono gli altri! Vi è negato da sempre, nella ricerca, e nello smarrimento.

L'assoluto è nello specchio il giorno che smetterà di riflettervi semplicemente l'assoluto è frequentatore del nulla"

Questa non l'ha scritta Gidè

Cesco ha detto...

La adelscott non mi dispiace ;) magari capiterà di incontrarci per caso e ci facciamo una birra in allegria. :)))

sirio ha detto...

Quando si riesce ad essere sinceri con se stessi,si è anche veri con gli altri.
Io la penso così cara elsa!
Buona serata a te e al tuo mare...
sirio

Luca ha detto...

Sempre se stessi, comunque e dovunque..Magari con mille sfumature, ma la base dev'essere quella...

E poichè siamo stati dotati di intelletto, a volte può capitare di fermarsi ad analizzare il proprio io, insidiato prepotentemente dal dubbio...
Ma la vita insegna tanto per chi è un buon allievo.
L'essere se stessi e mostrarsi per ciò che si è, ripagherà, si può star certi.
E se non subito, sicuramente più avanti, si raccolgono i frutti di tutto questo.

ps: Nel tuo commento qui dici "Amando si corre il rischio di farsi male, più essere letale..." Era da tanto che aspettavo di leggere questa frase. Mi dicevo "prima o poi uscirà, scritta proprio così"..e finalmente l'ho letta.

ciao cara...

holden ha detto...

El amor seises del silencio

Ishtar ha detto...

Come darti torto sorre e quoto appieno besos querida :)

Franco Zaio ha detto...

Una sola parola (sassarese): AFFUTTIDDINNI! :-)

Elsa ha detto...

listener...l'assoluto come dici tu non esiste.
l'ho specchio è troppo presente e riflette solo ciò che si vuol vedere. Nessuna verità vera nelle ipocrisie di cui spesso siamo artefici, vittime o carnefici.
Dipende da ogniuno di noi... il tuo messaggio è stato chiaro. Lo è stato almeno per me... e credo anche in chi ha letto e non ha lasciato un commento.

Elsa ha detto...

listener...
non per questo mi batto le mani al petto...
Se ho quasi imparato a capire il tuo pensiero...e non è stato semplice... il mio rispetto a chi proverà, come me a confronarsi con una realtà meno semplice, ma disgraziatamente REALE... come la esprimi tu...con tinte forti ma densa di sostanza.
ps...cesco la ensa come te su genova ed io anche.

notte di caldo infernale sulla pelle.

lucegrigia ha detto...

elsa ... assente a me stesso e con la non voglia di scrivere ... elsa ... ti leggo e non posso che stare fermo ad assaporare il senso delle tue parole ... elsa

Elsa ha detto...

l'assenza...non è essenza.

listener ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
listener ha detto...

pregasi rileggere...
mai detto che l'assoluto non esiste...semplice non è dove lo volete voi....ne' dove lo "allontano" io...quanto a pensarla come me...mi disturba avere "concordi", ma mi trattengo da cambiare idea...non è poco...

Elsa ha detto...

era implicito che fosse rivolto all'assoluto...quello che limita i confini.Quello per convenienza...
listener

Valentino ha detto...

ti ho conosciuto per quello che sei... non cambiare

Elsa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elsa ha detto...

Fu durante un viaggio...
un grazie sentito.
Saluta buenos aires, tu che parti e non avvisi mai...:)

Elsa ha detto...

@ zaio

caspiterina...conosci il dialetto!

PrincessHope.. ha detto...

bisogna sempre essere se stessi...semplicemente se stessi...;) un bacio e un sorriso...

lucegrigia ha detto...

hai ragione l'assenza non è essenza è solo una parte di essa. forse!

Elsa ha detto...

...forse...