martedì 20 maggio 2008

in attesa dei versi.......



I versi non vengono...non oggi almeno.

Mentre respiravo la mia dose di sale...ho pensato a quel " decreto sulla sicurezza" di cui si parla tanto in questi giorni...
Si dice sempre ... fatta la legge trovato l'inganno !!! Allora per chi non sapesse ... il famoso patteggiamento che è nato per snellire un processo ... una possibilità per l'imputato che, nella fase iniziale del procedimento a suo carico, sceglie il rito abbreviato... quindi prevede uno sconto sulla pena visto che in parole povere si scende a " patti"... fresca la notizia che il governo intende sfruttare questa possibilità anche a processo inoltrato ... e per tutti quelli che partono dall'anno 2001 !!!! BINGO

Che qualcuno debba ricorrere ancora una volta a tutto ciò perchè ha procedimenti ancora aperti??? Che sia lecito arrivare fin lassù e costruirsi , mascherando il tutto parlando di clandestini, il proprio tornaconto ???
Il mare era stranamente calmo...forse la quiete prima della tempesta?

17 commenti:

sapiente_mente ha detto...

Mi siedo su uno scoglio e li aspetto..

sapiente_mente ha detto...

Posso attendere, seduto su quel muretto, allora..

stella ha detto...

Un mare, una croce, l'orizzonte,
punto d'incontro
tra la terra e il cielo,
tra noi e Dio !
E la risacca sulla scogliera
fa ascoltare
alla muta osservatrice
la Sua Voce :
sono con te...sono con te...

Cesco ha detto...

Porto Torres!!! Sono secoli che non passo più per quella scogliera, ma mi sembra proprio lei! Non ricordo più il nome... Un aiutino?

Francesco ha detto...

L'attuale governo se la prendeva con la sinistra per l'approvazione dell'indulto. Invece loro prevedono lo sconto della pena per chi è un criminale, assurdo. Se sei innocente, e per puro caso, finsci in galera per sbaglio, te li fai tutti gli anni! se sei un criminale invece esce poco dopo. Ma che valore ha oggi la giustizia? I nostri figli che idea si fanno?

P.S. Grazie per essere passata nel mio blog, ti è piaciuto l'articolo sulle donne?

Cesco ha detto...

Un pò come dire: "prima cerco di cavarmela, poi se proprio non ci riesco, e sempre sprecando i soldi dei contribuenti, perchè i processi costano un occhio della testa, se il giudice non ci casca, scelgo di patteggiare". Incredibile ma vero, ecco l'ultima trovata del criminale che si è insediato sulla poltrona più alta dei ministri. Quello che è stato assolto perchè il reato non è più considerato tale (dopo che lo aveva deciso lui stesso), quello che è stato assolto come i mafiosi degli anni settanta-ottanta per decorrenza dei termini, dopo averli ovviamente dimezzati lui stesso, quello che ha dichiarato spudoratamente che evadere le tasse era un suo diritto, quello che ha avuto la faccia tosta di dichiarare che il problema più urgente da risolvere era quello di imbavagliare i giudici che aprivano inchieste sui politici, quello che ha detto che avrebbe ammesso nelle sue liste solo incensurati e chi non avesse processi in corso, escludendo ovviamente i processi "politici" (che tradotto in berlusconese significa che tutti i processi contro di lui e i suoi alleati sono politici, mica per frode, concussione, corruzione, evasione... sono solo i giudici che ce l'hanno con lu, poverino)... Ovviamente serviva del fumo da gettare negli occhi della gente, per evitare che guardasse nella giusta direzione: detto fatto! Sfruttiamo l'inclinazione xenofoba degli italiani, martelliamoli fomentando l'odio che si stava già per affacciare, così facciamo il pacchetto sicurezza e ci salviamo il culo ancora una volta...

streghetta ha detto...

Cesco, ma sei davvero convinto che gli italiani abbiano così paura del "diverso"?Credi soltanto al fatto che le notizie siano strumentalizzate o sei pronto ad ammettere che in quest' italia tutti ma proprio tutti, italiani e immigrati, facciano un pò i cavoli che vogliono?Cara Elsa il mare è proprio in tempesta un caro saluto.:-)

stella ha detto...

Elsa,avevo commentato a un'immagine di stamattina,diversa da questa:rappresentava una chiesetta sul mare...una quiete incredibile!

Elsa ha detto...

per Stella

Cara...i versi non venivano
ma ho parlato di un altro problema.
Rimetterò quella foto solo per Te.
grazie
Elsa

stella ha detto...

Grazie,elsa.
con affetto

Nella ha detto...

ho una cosa per te

silvano ha detto...

I gonzi cadono pere cotte nella rete del grande commediante...purtroppo non sto parlando di Freddy.
ciao, silvano.

riccardo gavioso ha detto...

il lupo ha dovuto trapiantare il pelo, ma non ha perso il vizio.

blog molto interessante, lo aggiungo al mio blogroll

Cesco ha detto...

Cara Cinzia, per risponderti non basterebbe un libro. E' un discorso molto complesso, forse troppo per spiegarlo in poche parole. Per capire il mio punto di vista, devi fare una netta distinzione tra "pericolo reale" e "pericolo percepito". Devi innanzitutto chiederti se la criminalità è aumentata in modo esponenziale o se sia invece la stessa da trent'anni a questa parte. Devi tenere conto che la criminalità tende a seguire regole "di mercato" se vogliamo, ed essendo la popolazione praticamente a crescita zero, non capisco cosa vogliano dimostrare parlando di poche unità di crescita del crimine. Quanto alla garanzia di legalità, ti ricordo che ognuno ha diritto ad un processo equo (ancora per poco, infatti stanno cambiando in questo senso), e nel caso non costituisca pericolo, l'imputato viene scarcerato in attesa di giudizio. Solo dopo aver accertato l'effettiva colpevolezza si può procedere alla carcerazione definitiva. Questo diritto è esteso a chiunque sul territorio italiano, ed evita molte volte che un innocente si faccia mesi di carcere in attesa che si liberi un posto per l'udienza. Non sempre, purtroppo. Un mio amico è stato accusato ingiustamente di tentato omicidio, e per la gravità delle accuse ha passato due mesi in carcere. Per la gente era colpevole, nonostante le accuse provenissero da un personaggio non nuovo a questi tentativi di estorcere denaro con accuse fasulle. E il giornale, dopo averlo sbattuto in prima pagina come potenziale assassino, ha smentito al termine del processo con due righe di fianco agli annunci pornografici. Mi chiedo, quindi, se sia davvero il caso di utilizzare la linea dura. La maggior parte di quelli che pagheranno, sono quei pusher che ci vendono hashish, e per quanto se ne discuta, ne conosco tanti, e ti assicuro che non sono pericolosi criminali.

ISHTAR ha detto...

Ciao sorre un salutino veloce che fra poco vado a lav, se passi da me un premo c'è anche per te!
Ciao :-)

Luca ha detto...

E'da un pezzo che non ho più parole..cosa vuoi che ti dica..
Canto và..
..Si son presi il nostro cuore sotto una coperta scura..fu un imprenditore di vent'anni..gran furbastro in doppiopetto..
ci penso io all'Italia, vasellina e sorrisetto..
i nostri guerrieri troppo lontani sulla pista del bisonte..popolani voi tranquilli, sarò io il vostro Caronte.....

holden ha detto...

le tue lunghe pause di silenzio..come acqua di mare che s'infrange sugli scogli in una notte senza luna.