sabato 31 maggio 2008

una bella notizia...

Consapevole che questa notizia è soltanto un inizio...
Dublino, è stata approvata la convenzione per la messa al bando delle "bombe a grappolo".
Vi hanno aderito 111 paesi, esclusi U.S.A. Russia, Cina, India, Pakistan e Israele.
Tale convenzione vieta, ai paesi che vi hanno aderito, la produzione, l'uso, l'acquisto e il trasferimento di questi ordigni in altri paesi...con l'impegno della loro distruzione nei paesi in cui sono presenti entro un limite massimo di otto anni.
Fin quì la cronaca di una notizia... che può essere accolta con sollievo.
Purtroppo rimangono gli interrogativi e la delusione per i grandi paesi che non hanno aderito...gli interessi economici duri a morire...i danni devastanti ed irrimediabili causati dalle Cluster Bomb.
Mi chiedo quante altre vittime...penso ai bimbi... vittime spesso inconsapevoli di tale ordigno.
Bimbi a cui piace giocare...ma che non potranno più farlo.
Come ho scritto all'inizio, sono consapevole che Dublino è solo il primo piccolo passo...


Alla faccia di quei Grandi che se ne fregano altamente...

7 commenti:

ISHTAR ha detto...

Ciao Sorre
meglio vedere il bicchiere mezzo pieno del resto è nato vuoto per accogliere un contenuto, e poi si inizia col primo passo.
Certo per certe cose le solite e ormai incessanti lentezze sono maggionri, ma meglio di niente!
Buon mare :-)

stella ha detto...

Sì elsa,guardiamo in positivo .Che bello risentirti!

Cesco ha detto...

Forse qualcuno mi riterrà un pò troppo cinico, ma secondo me, nonostante sia comunque una cosa buona, sia solo un'operazione di facciata. Nei paesi del terzo mondo ci sono campi sterminati pieni di mine antiuomo vendute dalle nostre fabbriche occidentali, guerre infinite combattute con la scusa della democrazia, mentre le nostre aziende derubano le risorse spartendosele a scapito della popolazione, che continua a morire di fame.

Nella ha detto...

Cesco ha ragione ... è solo per calmare gli animi ...

Elsa ha detto...

per cesco

io infatti mi riferivo solo alle bombe a grappolo.
So che le mine anti-uomo escono anche dalle nostre fabbriche purtroppo...ma è la verità.
La differenza è che nel caso delle mine anti-uomo esiste una mappatura per trovarle, mentre per quelle a grappolo tu sai che vengono sganciate dall'alto e poi si frammentano in tantissime parti che vanno a conficarsi nel terreno dove capita...Non voglio dire che l'una è meglio o peggio dell'altra, sono un orrore entambi!!! quello che voglio dire è che è soltanto un piccolo passo avanti quello di consegnare le cluster bomb alla mondezza della storia.

3fix ha detto...

Alla faccia di quei Grandi che se ne fregano altamente...

E che l'inferno se li inghiotta... a grappoli!
Ciao Elsa. Zenk u per il link

Luca ha detto...

Un piccolo passo avanti..continuiamo così..la velocità purtroppo è questa..ma cmq meglio un passetto che niente..
Non so se sia una cosa di facciata come leggo qui in alcuni commenti,o se sia veramente una cosa utile...ma il mio carattere mi spinge a vedere il bicchiere mezzo pieno.