martedì 8 aprile 2008

Note stonate...



Rachele un giorno ha voltato le spalle ad un passato che aveva tanto amato
Aveva finalmente imparato a lasciar andare colui per cui aveva lottato.
La sua realtà era diventata un incubo, Rachele non aveva più sogni da donare
Lei non aveva più lacrime per cui valesse la pena sognare.
Era piegata da quel dolore che qualcuno chiama Amore.
Vinta da quella magia che qualcuno chiama passione.
Iniziò a vagabondare ... l'ultima volta l'ho vista in un pub, cantava ... pensare che era tanto stonata!
Era soltanto rinata, ma portava con se ciò che di bello quel passato le aveva insegnato.
Io non so se lei aprirà ancora il suo cuore a qualcuno... ma finalmente canta, ha dato colore a quelle note stonate di cui solo Rachele era capace..............

12 commenti:

ISHTAR ha detto...

Bella storia sorre!
Il messaggio è chiaro e forte...
ma quando lei meno se lo aspetta il suo cuore si aprirà senza più lacci, senza timori...se amore vero sarà!
Ciao hai visto che giornata oggi, ieri ero al mare e oggi è meglio stare in casa!
Ciao

Fosco Del Nero ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
holden ha detto...

Ma Rachele sembra la sorella di esteban:) chissà se lui un giorno si racconterà-lui il cuore l'ha rinchiusao in una cassetta e l'ha sotterrata sotto un maestoso abete...ciao

Giuseppe ha detto...

L'importante, dopo aver sofferto, è tornare a cantare.
E Rachele l'ha capito.

Un abbraccio,
Giuseppe

ISHTAR ha detto...

http://www.altravoce.net/index.html
Sorre per tutti quelli che "amano" come noi il Berlusca cliccate e guardate le vignette, tutto made in Sardegna!

Cesco ha detto...

Non m'intendo di poesia, leggo solo lasciandomi trasportare dalle parole senza pretendere di capirne a fondo il significato o l'intenzione dell'autore, ma le tue parole hanno un suono musicale.

Per ishtar, mi sono sempre chiesto come mai le vignette satiriche disegnate dai "sinistri" facciano sorridere mentre quelle destrorse fanno solo incazzare, perchè mancano completamente di ironia, e sono solo barzellette vecchie e ritrite.
Il sito che hai segnalato ha una bella impostazione satirica alla vecchia maniera (alla Guzzanti, per intenderci) ed è piuttosto graffiante. Grazie per averlo segnalato.

uranio ha detto...

Ciao Elsa sono capitato per caso nel tuo blog: è stato un piacere.
Complimenti, sia le foto sia le poesie sono molto belle.
Tornerò a trovarti.
Uranio
http://sardopiteco.blogspot.com/

streghetta ha detto...

Popolo di internet qui è streghettacy che vi parla.. A proposito del cavaliere.. Domenica che si fà? Datemi un consiglio. Voto o non voto? Passate a trovarmi sul mio blog.:-) saluti a tutti

Ele ha detto...

Molto bello..ma l'hai scritto tu?

holden ha detto...

un saluto ..son un po' preso..ma vengo a trovarti ugualmente..a presto onda marina..

bea *_* ha detto...

Così, quando è tutto una nera notte,
non resta che aspettare.
Poi il dolore si rovescia, si trasforma..
Magia dell'alba.

Il tuo blog è il primo in cui entro ed è una piccola delizia!

ulisse ha detto...

bella davvero , mi farebbe piacere sei sei un utente splinder poterti invitare a scrivere ( cose simili =) per il mio9 blog cdv.splinder.com . a presto giuseppe