mercoledì 12 marzo 2008

Dedica a ...

Notte dipinta di stelle
luna silente
che vede e acconsente.
Il tuo candore
scalda un gesto d'amore.
Intima la loro promessa.
Notte fa che sia una certezza.
Sussurano per sempre
luna scaldali nel tuo ventre.
Mano nella mano
continuano a cercarsi piano.
Aroma di due corpi
che si cercano forti.
Nel silenzio
alchimia
di un altra notte volata via.
Di ninfa il sorriso di colei
luna sorniona che vi non abbandona.

ps vi voglio bene.

4 commenti:

ISHTAR ha detto...

Dolcissima e delicata come sempre!
Poi la notte è molto importante: ci si abbandona facendo cadere i lacci della ragione, con i sogni si impedisce al nostro cervello di impazzire, la notte si fanno follie o faville se in giusta compagnia!
Un abbraccio affettuoso, sorella di penna, anzi di tastiera!
:-)

ISHTAR ha detto...

Elsa ho visto che hai cancellato un commento che avevi postato da me!
Immagino il perchè ma se vuoi scriveremi sai come fare nel sito del comitato troverai una mail a cui sono reperibile, ok, ciao!

Luz ha detto...

Grazie per aver lasciato un commento sul mio blog, e letto l'invito, eccomi qui. D'altronde come avrei fatto a resistere al richiamo di una sirena che abita le acque più belle della terra e che porta il nome di mia madre?
Tornerò spesso ed avremo modo di scambiarci pensieri, che fa sempre bene all'anima.
Luz

Elsa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.