sabato 8 marzo 2008

Passione

Di brace lo sguardo
perdutamente riflesso in Te.
Indomabile l'apparenza
del tuo caldo ventre.
Anima dannata la mia.
Da te fuggo
ma solo in te trovo
la mia ragion d' essere.
Piegata
ma non vinta
dalla tua forza.
Sbatti
infrangi
irrompi
su di me
ribelle che acconsente.
Persa in un tempo che non è.
Immersa in te.
Lungo il mio respiro.
Emergo
e tocco il cielo con un dito.

2 commenti:

ISHTAR ha detto...

Tra te e Valentino mi riconosco nel vostro modo di esprimere sensazioni con dei versi, è bello sentirsi simili, ma diversi!
E grazie per tutti i tuoi complimenti soprattutto perchè sento che sono sinceri!
Buon fine settimana, :-)

R - R - R A F ha detto...

Ricambio il saluto e non solo mi riconosco nella tua forma di espressione ma proprio in ciò che esprimi! Anche io come te mi sento appartenere al mare.