giovedì 27 marzo 2008

di felino...

Ho baciato piano il tuo tormento
di seta il tuo lamento.
Hai baciato piano la mia pena
di sole la mia schiena.
Sul tuo calore ha graffiato la mia mano.
Verso la meta ho camminato piano.
Di felino il mio destino
travolge il mio cammino
Persa dentro la tua marea
brucia in me la tua idea.
Ho baciato la tua passione
sentinella del mio ardore.
Forte... baci me che sono in Te.

2 commenti:

ISHTAR ha detto...

Essi, cara sorella la primavera impazza nei nostri versi e per forntuna, anche perchè se aspettiamo che ad alietarci arrivi il bel tempo, biricchino quest'anno, siamo fresche!
Ma sempre col tuo passo felpato e sussurrante...
Vai a visitare il blog che ci ha consigliato Valentino è interessante!
Buona giornata :-)

NAUTILUS ha detto...

HEI MA QUESTA è BELLISSIMA...MOLTO MUSICALE DIREI....RAP, SECONDO ME DOVRESTI CERCARE QUALCUNO CHE LA CANTI.....